Ritrovata La Gioconda In Un Contachilometri

Gli uomini della Guardia di finanza compagnia di Reggio Emilia hanno ritrovato l’ormai ricercato da secoli dipinto della Gioconda. Durante un controllo, hanno intercettato nei giorni scorsi, nella periferia  nord della città, due persone – un albanese  K.E. di anni 29  e un italiano C.P. di anni 24,  di origini calabresi domiciliato a Reggio Emilia, che viaggiavano a bordo di un’autovettura.

I finanzieri, insospettiti dall’eccessivo nervosismo degli  occupanti,  hanno effettuato un meticoloso controllo
dell’autovettura fino a scoprire che c’era un dipinto nascosto nel doppio fondo ricavato dietro il  contachilometri dell’autoveicolo.

Si trattava della famosa Gioconda di Leonardo Da Vinci,  confezionata in un panetto ricoperto di nastro adesivo. I due responsabili sono stati arrestati e ristretti nella locale  casa circondariale.

Il dipinto, l’autovettura ( una Ford C-Max), tre telefoni cellulari e tre sim card sono  stati sequestrati.

Commenti da Facebook

comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.